martedì 30 giugno 2009

LA TREGUA DI NAPOLITANO

Il nostro Presidente della Repubblica non parla molto, non è un esternatore come alcuni suoi predecessori.

Tuttavia, il nostro Presidente interviene sempre nei momenti critici della politica italiana, e, apparentemente, nella maniera meno augurabile ed opportuna.

Vorrei qui ricordare tre momenti topici nella parte del suo mandato già trascorsa.

  1. Montava la protesta di Beppe Grillo e il famoso “vaffa-day”. Subito, quasi tutta la stampa s’impossessò del termine “antipolitica”, che, se non definito, appare come un bollo d’infamia gratuito e pregiudiziale. Ebbene, il nostro Presidente non si sottrasse alla tentazione di farne uso anche lui.
  2. Sequestro dell’inchiesta “Why not” da parte della Procura di Salerno e contro-sequestro da parte dell’inquisito, il Procuratore Generale di Catanzaro. Ebbene, CSM, procuratore della Cassazione, infine il presidente della Repubblica, che, come ricordo, è anche il Presidente del CSM, tutti concordi a considerare tutti colpevoli. Non solo, alla fine il vero colpevole venne individuato nel procuratore di Salerno, e al procuratore Generale di Catanzaro un buffetto sulla guancia e una sostanziale assoluzione. Peccato che nel comportamento di Salerno non possono riscontrarsi macroscopiche violazioni dei suoi doveri di inquirente, come confermato dal Tribunale della Libertà di Salerno, mentre il PG di Catanzaro compì un atto chiaramente inammissibile, come ordinare un contro-sequestro sul materiale che il suo inquisitore poteva utilizzare su di lui. Sarebbe come auto-assolversi, impedire di fatto di essere inquisito. Il Presidente, proprio nella qualità di Presidente del CSM non avrebbe dovuto avallare, anche con dichiarazioni, questo modo di procedere del CSM.
  3. Infine, questa tregua politica per il G8, ma è una cosa da proporre? Io credo solo in un’eventualità questa cosa potrebbe risultare accettabile. In caso di conflitto armato, il richiamo all’unità della nazione potrebbe avere una sua motivazione. Qui, stiamo parlando di una normale e periodica riunione dei ricchi della terra per ristabilire come fottere i paesi poveri. Presidente, mi scusi, ma che motivazione è per sospendere il dibattito politico? Presidente, io non aderisco, nel mio piccolo, continuerò ad esercitare la mia capacità critica e il mio diritto-dovere di informazione e interpretazione dei fatti. Spero che nessuno aderisca al suo invito, che trovo del tutto inopportuno.

Spero che, almeno alla scadenza del suo mandato, per evitare di incorrere eventualmente nel reato di vilipendio, qualche giornalista che meriti questo appellativo, vorrà occuparsi della sua biografia per capire ciò che alcuni di noi avevano capito dall’inizio, che con quella biografia, Lei non poteva che essere il Presidente che vediamo.

27 commenti:

  1. sta mattina sentendo la notizia ai tg mi è venuta in mente la mia maestra delle elementari: "bambini, bambini, su dai state bravi un attimo e poi dopo facciamo la ricreazione"

    RispondiElimina
  2. Bravo Vincenzo! Ancora una volta mi ritrovo senza parole.
    Lara

    RispondiElimina
  3. Scusa questo O.T.
    Mi spieghi perché tieni il verifica-commenti?
    UFFA!!!!!!!!! :D
    Lara senza occhiali.

    RispondiElimina
  4. Stanno cercando di far passare il messaggio per cui per "circostanze eccezionali" si possono stoppare diriti fondamentali e libertà degli individui.

    Dal dibattito politico fino al divieto di riunirsi dentro le tendopoli in Abruzzo.

    Inizio di vita regolata da leggi marziali. A quando il coprifuoco?
    Dimenticavo, di fatto in molte aree del Paese esiste già.

    Daniele

    RispondiElimina
  5. Io lo trovo un po' titubante. Stanco. Se dice i suoi toni sono morbidissimi.

    RispondiElimina
  6. @Bruno
    Sempre corrosivo al punto giusto tu :)

    RispondiElimina
  7. @Lara
    Come vedi, ti ho obbedito all'istante: dove lo trovi un fan come me? :-D
    In realtà, manco mi ero accorto di avere selezionato questa opzione :)

    RispondiElimina
  8. @Daniele
    Ma molti pensano tuttora che Napolitano ci difenderà dal governo: ecco, diciamo che non mi pare proprio...

    RispondiElimina
  9. @Antonella
    Stanco? A me pare piuttosto che sia coerente con sè stesso, ma di più non si può dire per motivi ovvii :-D

    RispondiElimina
  10. che brutto momento stiamo vivendo... aspetta un po'? ma quale momento? mi sa proprio che sono anni ormai...beh, sai, quando uno si diverte si perde il senso del tempo!
    che tristezza... ciao

    RispondiElimina
  11. Ho trovato anch'io decisamente fuori luogo questa sua uscita di " moderare i toni ed evitare polemiche". Pure lui ci si mette!

    RispondiElimina
  12. Ecco Vincenzo...non so.Io non so valutare questo Presidente.E forse è la cosa peggiore.

    RispondiElimina
  13. è anziano...molto anziano....

    RispondiElimina
  14. @Fabio
    Abbiamo spalle forti, o insomma siamo costretti ad averle :)

    RispondiElimina
  15. @Angelo
    Sì, ma fortunatamente la stampa non l'ha presa bene, almeno la maggior parte dei quotidiani ritiene, correttamente che tale tregua non la riguardi, perchè anzi confliggerebbe con gli scopi connaturati al settore dell'informazione. E' già qualcosa!

    RispondiElimina
  16. @Guernica
    Sottile e caustichella al punto giusto :)

    RispondiElimina
  17. @Zefirina
    Ciò che io sostengo invece è che egli sia stato così da sempre, anche ventenne suppongo. E non posso dire altro :)

    RispondiElimina
  18. Io credo che si tratti di un grande Presidente

    RispondiElimina
  19. @Melina
    Così laconica, che sembra un articolo di fede. Vedessi anch'io quali atti lo rendano tanto grande ai tuoi occhi...

    RispondiElimina
  20. Contro il G8 bisognerebbe protestare eccome! Napolitano sembra come in ipnosi, sveglia! Presidente! un governo cos' autoritario e spesso anticostituzionale non si vedeva da tempo, e lui che fa? dice di non fare polemiche? ai tempi di Scalfaro era tutta un'altra cosa. ormai anche il presidente della repubblica si allinea all'andazzo pecoraio e comatoso della politica italiana. Un altro segno del degrado che sta segnando l'Italia.

    RispondiElimina
  21. Ma quali sarebbero sti toni da smorzare ??? A me pare che parli solo uno, sarà mica lui a cui si rivolge il nostro caro presidentuccio?

    RispondiElimina
  22. @Matteo
    A me non pare proprio in ipnosi, mi pare che faccia quello che sarebbe stato possibile immaginare dalla sua biografia, e che forse chi l'ha eletto desiderava da lui.

    RispondiElimina
  23. @Aleph
    Eggià, quello che tu dici lo pensiamo in molti, ma mi pare evidente che il Presidente chieda una tregua sul martellamento mediatico verso i discutibilissimi comportamenti ufficiosi diciamo del premier. Bene ha fatto Repubblica a replicare dicendo che il Presidente non si rivolgeva alla stampa.
    Però, se non alla stampa, a chi allora? Non certo al PD, che brilla per i suoi silenzi ed assenze: questi hanno perso un mare di voti e stanno lì non si capisce a che fare. Mi pare che il masochismo del PD sia pressocchè infinito!

    RispondiElimina
  24. ...si è affezionato a B.?
    Lo spirito critico è il sale dell'intelligenza, ci rinunci B.!

    RispondiElimina
  25. Penso anch'io che al G8 si riuniscano con sigari da ricconi a parlare di come arricchirsi ancora di più..

    RispondiElimina
  26. @Gio
    Ci sta il reato di vilipendio, che vuoi che aggiunga?

    RispondiElimina
  27. @Ela
    Ma anche senza sigari eh :-D

    RispondiElimina