sabato 14 dicembre 2013

L'URGENZA DI LETTA A LEGIFERARE

Incredibile quanto possa essere fanfarone il duo Letta-Renzi in combutta, in attesa di sbranarsi appena sarà loro possibile. 
Cioè, il CDM ha approvato un decreto legge sul finaziamento pubblico dei partiti. 
Ora, il governo può decretare solo se vi siano i requisiti di urgenza. Tuttavia, questo decreto, sempre che venga ratificato dal parlamento, avrà i primi effetti solo a partire dal 2015 e sarà pienamente attuato solo a partire dal 2017. 
Se le cose stanno così, come si giustifica l'emissione di un decreto che con tutta evidenza non ha alcun requisito d'urgenza? Neanche, dico, la foglia di fico di anticiparne l'effetto di un anno rispetto a quanto approvato alla camera qualche mese fa, no, questi hanno veramente la faccia di bronzo (anche se c'è un'espressione che suonerebbe più efficace): nel frattempo che decretano d'urgenza, incamerano svariate decine di miliardi con un livello di coerenza sotto lo zero.

2 commenti:

  1. Grazie Daniele, ma temo che siano in pochi a pensarla come noi.

    RispondiElimina